Paura della morte al tempo del Covid

Paura della morte al tempo del Covid

La spettacolarizzazione della morte è un maldestro tentativo di esorcizzarne la paura, rendendola un gioco (videogame), qualcosa che accade agli altri o su un palco della vita, nei “teatri” delle guerre, nelle epidemie che accadono lontano, ad altri. Non si è protagonisti o partecipi, ma spettatori. Ma quando l’evento si impone con le sue conseguenze e le sue contiguità, allora c’è lo spaesamento, lo choc e l’angoscia. Quello della morte è un problema che ogni…

Read More

Le varie facce del potere 5- Il servizio come esercizio del potere

Le varie facce del potere 5- Il servizio come esercizio del potere

La logica di ogni dominio è: «Vinco io, perdi tu. Vinci tu, perdo io». L’altra possibilità è il servizio, il quale nasce dal «Vinco io e vinci tu. Perdi tu e perdo anch’io». Si vince e si perde insieme. È la logica della solidarietà, della corresponsabilità e della collaborazione. L’Io, dipendendo dal Noi, sceglie di erogare al posto della paura la fiducia e, facendo ricorso all’empatia, al posto della rabbia la filia, la simpatia e…

Read More

Le varie facce del potere 4- Lo psicopotere, come controllare la psiche degli altri

Le varie facce del potere 4- Lo psicopotere, come controllare la psiche degli altri

Il biopotere ha spadroneggiato nella storia e continua tutt’ora, ma a lungo andare la natura umana rifiuta e si ribella all’imposizione, reclama la sua libertà, l’autonomia, l’autodeterminazione. Le nuove strategie del potere vanno sotto il nome di psicopotere, colonizza il mondo del linguaggio, del pensiero, il mondo dei desideri, della motivazione, con la forza del positivo. Agisce subdolamente negli spazi della visibilità: seduce, non proibisce, ma rende dipendenti, perché non dà la possibilità di scegliere,…

Read More

Le varie facce del potere 3- Il biopotere, come controllare le vite degli altri

Le varie facce del potere 3- Il biopotere, come controllare le vite degli altri

Il biopotere si esplica nel potere di vita e di morte esercitato con la forza o in svariati altri modi dai dominatori sui sottoposti. Il potente reprime l’Altro erogandogli paura, dolore e anche morte. Ma la paura nel tempo libera frustrazione, la quale scatena la rabbia nei riguardi del potere. A sua volta allora il potente cerca di deviare e orientare la rabbia verso un terzo: il diverso, l’emarginato, il capro espiatorio…Il biopotere è tuttora…

Read More

Le varie facce del potere 2- Il potere e le sue strategie emotive

Le varie facce del potere 2- Il potere e le sue strategie emotive

Esiste un poter fare ed un poter far fare. Il primo è l’esercizio della libertà di scegliere nell’ambito delle nostre possibilità e responsabilità, mentre l’altro riguarda l’esercizio del dominio sugli altri. Avete mai sentito parlare di: ‘specchietto per le allodole’, ‘esca per pesci’, ‘bastone e carota’, ‘con le buone o con le cattive’? Lo specchietto è la lusinga che sta tra il furbo e la sua vittima, l’esca serve al pescatore per prendere i pesci,…

Read More

Le varie facce del potere 1- Empatia e intersoggettività

Le varie facce del potere 1- Empatia e intersoggettività

Agli inizi degli anni novanta del secolo scorso il gruppo di ricerca di Giacomo Rizzolatti dell’università di Parma, studiando i neuroni motori dell’area premotoria del lobo frontale dei macachi, notò che questi neuroni, che chiamò neuroni specchio e in inglese mirror, si attivavano (in sparavano) sia vedendo l’azione di afferrare un oggetto e sia quando erano loro ad eseguirla. Dopo questa scoperta, nel 2010 Roy Mukamel, studiando un gruppo di malati di forme gravissime di…

Read More

A che serve la timologia?

A che serve la timologia?

SITI Società Italiana di Timologia Cos’è la felicità? Hai mai incontrato qualcuno che non desiderasse essere felice? Molti dicono che è più importante la salute, i soldi ed il successo. Ma alla domanda d’una spiegazione, rispondono che senza queste cose non è possibile essere felici. Senonché non tutta la gente in salute è felice; non tutte le persone di successo vivono serenamente, molte di loro soffrono di depressione e s’imbottiscono di farmaci, e coloro poi che…

Read More

Lussuria, la distropia del sesso

Lussuria, la distropia del sesso

La distropia del sesso comprende la lussuria, la brama, la sensualità, il piacere e il godimento ossessivo, la carnalità, la libidine, la lascivia, la voglia, l’eccesso, la depravazione, la dissolutezza, l’incontinenza e la concupiscenza. La frenesia del desiderio rivolta alle cose nasce dall’errata convinzione che dal loro possesso ed uso si possa ricavare la felicità. Quando l’oggetto della ricerca ossessiva è il sesso, allora tutto sprofonda nella lussuria. L’attrazione sessuale è legata a motivazioni di…

Read More

Guarire l’ingordigia: la sobrietà

Guarire l’ingordigia: la sobrietà

Al contrario dell’ingordigia, la distropia del consumo, si situa la sobrietà. La protropia del consumo comprende la temperanza, la continenza, la moderatezza, la morigeratezza, la sobrietà e la frugalità. La cultura da sempre oppone all’ingordigia la temperanza. Contrariamente alla gola, la temperanza è la disposizione alla moderazione, alla frugalità e alla sobrietà, le quali sono le modalità adattive dell’uso delle cose e del consumo del cibo. Come protropia la sobrietà è la capacità di mantenere…

Read More

Gola e ingordigia, le distropie del consumo

Gola e ingordigia, le distropie del consumo

La distropia del consumo comprende la gola, l’ingordigia, la golosità, l’insaziabilità, la voracità, la bulimia, il desiderio smodato, la brama e la bramosia. La gola riguarda la frenesia alimentare, forse la distropia più materiale e più agganciata all’animalità. Negli animali la ricerca del cibo rappresenta l’attività giornaliera principale legata al bisogno di sopravvivenza. Il bisogno di mangiare è sostenuto dal piacere che il cibo regala, unito alla saturazione del bisogno. L’assunzione del cibo ha essenzialmente la…

Read More
1 2 3 19